NewsGoogle My Business e SEO locale: la coppia perfetta
google my business seo

Google My Business e SEO locale: la coppia perfetta

Google my business SEO – Indice:

[/vc_column][/vc_row]Convinto dal continuo parlare di Google My Business e della sua importanza, hai aperto anche tu la scheda della tua attività. In fondo, era gratis. Ma probabilmente il tuo profilo giace ora lì, nei meandri del web in stato di semiabbandono.

Essere tra gli imprenditori e i professionisti che hanno intuito l’importanza di questo strumento ti pone già in uno stato di vantaggio rispetto a chi non ha mai nemmeno preso in considerazione questa opportunità: ci piace sempre molto chi passa dalle parole ai fatti. 

Ma – c’è un ma – tutti i canali di comunicazione digitale hanno precisi scopi, necessitano di un’attenta analisi prima di essere attivati e seguono precise regole di “manutenzione”.

Ti sei mai soffermato a pensare a cos’è esattamente Google My Business e a come gestirlo al meglio per renderlo una vera fonte di vantaggi e utilità per la tua impresa? Seguici, ti presentiamo meglio questo tool, parte dell’ampio ecosistema di Google per le aziende.

Google My Business: cos’è e a cosa serve?

Anche all’interno di un epoca iper globalizzata, esistono moltissime attività imprenditoriali che sono strettamente legate ad un’area geografica specifica e che operano per loro natura all’interno di un territorio ben definito. Parliamo di negozi, hotel, ristoranti, studi professionali, artigiani e della moltitudine di altre piccole realtà che costituiscono il tessuto economico italiano.

Qualsiasi business che lavora in stretta correlazione con la sua localizzazione geografica necessità, per promuoversi e prosperare, di una buona strategia di posizionamento locale, ottenuta sì, da attività di marketing offline, ma anche – e oggigiorno soprattutto – da un piano local marketing strategy e di investimenti mirati Local SEO. 

Di cosa si tratta? Dell’ottimizzazione per i motori di ricerca orientata a farsi trovare dagli utenti che effettuano online ricerche locali, ovvero volte a reperire prodotti, servizi e professionisti in prossimità di una determinata posizione sulla mappa. 

Google My Business, o GMB per chi va di fretta e ama gli acronimi, è proprio il punto di partenza per chi vuole fare SEO Local e si propone come la vetrina d’elezione per tutte quelle attività commerciali che desiderano comparire nelle ricerche locali.

Una scheda GMB curata ad hoc e un sito web ottimizzato per la SEO locale sono le chiavi principali per guadagnare visibilità in questo senso. Anche se hai già un sito aziendale strutturato al meglio e che interagisce alla perfezione con i motori di ricerca, Google My Business fornisce un’imprescindibile spinta al tuo posizionamento online e alla costruzione di una solida presenza in rete. 

La tua scheda aziendale su GMB infatti può aiutarti a conquistare ad apparire sia tra i risultati organici della SERP (ossia la pagina dei risultati di ricerca di Google), che su Google Maps e nel Local Pack, ovvero quel box situato a inizio pagina che mostra i 3 risultati più importanti per la ricerca che l’utente ha effettuato.

Niente male.

Ma è davvero così rilevante Google My Business, oggi?

Chi si occupa di SEO e nello specifico di Local SEO trova oggi in Google My Business un vero punto di riferimento, immancabile in una valida strategia digitale: secondo una recente ricerca di Brightlocal esso si trova addirittura al primo posto tra gli strumenti utilizzati dagli esperti di local marketing per l’ottimizzazione su base locale dei siti web e delle attività. 

La ragione di questo interesse risiede, tra l’altro, in un dato di sicuro interesse: diverse indagini stimano infatti che GMB abbia oggi un peso decisamente rilevante (addirittura del 25% secondo il Moz’s Local Ranking Factors Survey 2018) tra i fattori di ranking che influenzano la SEO locale e il posizionamento del Google Local Pack. Ma queste ricerche locali saranno poi così importanti? Considerando che, secondo statistiche proposte da Google stessa, l’80% delle ricerche relative a informazioni commerciali sono effettuate proprio su base locale, forse sì: per soddisfare le loro esigenze informative o di acquisto, i potenziali clienti digitano spesso query di ricerca che contengono un prodotto/servizio e un luogo specifico (ad esempio “dentista Bergamo” o “web agency Bologna”).

Ma non solo: più del 50% degli utenti che esegue questo tipo di ricerca locale da mobile, ha effettivamente intenzione di concludere un acquisto e visita il negozio desiderato nel giro di un giorno (Google). Potrebbe incuriosirti anche che il 64% dei consumatori usa proprio Google My Business come mezzo preferito per trovare gli indirizzi e i contatti delle attività che hanno nelle vicinanze (Brightlocal). 

La scheda Google My Business: un mondo di informazioni

La tua scheda Google My Business è molto più che una cartolina contenente nome attività + indirizzo. Al suo interno si raccolgono infatti numerose informazioni in grado di dare a Google, e di riflesso ai tuoi potenziali clienti, una chiara panoramica sul tuo business e sulle sue caratteristiche peculiari.

Un profilo semplice, schematico, chiaro e facilmente consultabile i cui dettagli non possono certo essere lasciati al caso al caso: la tua scheda GMB va infatti ponderata con estrema attenzione e curata in ogni singolo elemento, preferibilmente (se vuoi davvero trarne il meglio) con il supporto di un esperto di SEO Locale. 

Come accade per ogni altro canale di comunicazione, va definito infatti il significato di questa scheda all’interno della tua strategia di marketing online e va studiato approfonditamente il tuo business, per capire cosa e come comunicare attraverso questa vetrina.

Non basta quindi aprire la tua scheda, inserirci qualche dato e poi dimenticartene. 

A Google non piace per niente essere ignorato

No, con lui non vale la regola che l’indifferenza seduce: Google di fronte all’indifferenza e a una scarsa cura dei principi base dell’ottimizzazione SEO, risponde con altrettanta indifferenza.  E se hai un’attività non è affatto piacevole quando Google ti volta le spalle.

Sono davvero numerosi i dati che puoi inserire all’interno del tuo profilo GMB. Oltre al nome della tua attività, puoi indicare la categoria in cui operi e identificare ciò che fai con delle parole chiave rilevanti (ebbene sì, la keyword research è alla base anche della costruzione della scheda GMB).  

Dovrai indicare a Google anche l’indirizzo della tua sede, dirgli quali aree geografiche copri con i tuoi servizi, segnalare quali sono i tuoi recapiti (mail, numero di telefono, sito web, etc) e quali i tuoi orari di apertura. Puoi anche specificare i dettagli della tua offerta (prodotti o servizi) per fare in modo che Google abbia una buona quantità di informazioni per decidere se e verso quale pubblico proporre il tuo business, quando vengono effettuate ricerche locali.

È possibile anche pubblicare foto relative al tuo business, alla tua sede o al tuo team, e pubblicare post, notizie, promozioni, news di rilievo e offerte speciali, complete anche di prezzi e link che guidano verso il tuo sito web o specifiche pagine di atterraggio. Gli utenti inoltre possono fornirti feedback e recensioni o caricare anch’essi foto della tua attività. Ovviamente, non manca su GMB un’area contenente report, dati, statistiche e storici da consultare per verificare l’andamento della tua campagna di posizionamento.

Come usare al meglio uno strumento così potente?


Ok, sappiamo con abbastanza certezza che a questo punto sei spaventato anche solo dalle tre lettere che compongono la sigla “GMB”: è una reazione normale, quando si scoprono le potenzialità di questo strumento (e, ammettiamolo, la sua inattesa complessità). 

Pensavi bastasse creare un profilo e aprire le porte del tuo negozio, per vedere arrivare flussi di clienti infiniti? Ehm, purtroppo no. Come hai potuto notare, Google My Business è un universo completo e non solo un mero bigliettino da visita.Ma – c’è un nuovo ma, questa volta positivo! – con l’aiuto di un professionista specializzato in Local SEO, Google My Business può davvero trasformarsi per te e per la tua impresa locale in una fonte di traffico, interesse e visite, online e offline.

Come muoverti?

Contatta gli esperti!

Ovviamente nel CA Team abbiamo CommunicAction Experts specializzati in Local SEO, che conoscono tutti i segreti di Google My Business e non vedono l’ora di aiutarti a farti notare sul web![/vc_column][vc_column width=”1/2″ el_class=”truffarella” css=”.vc_custom_1622190453587{padding-top: 40px !important;padding-right: 35px !important;padding-bottom: 40px !important;padding-left: 35px !important;}”]

Ti abbiamo convinto?

Mettiamoci in contatto!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. In tincidunt, nulla gravida viverra. Nullam commodo condimentum purus eu sit amet, consectetur adipiscing elit. In tincidunt, nulla gravida viverra. Nullam commodo condimentum purus eu.

    Sede principale

    Sede legale

    Casalecchio di Reno - Bologna