9/03/2022
CASI STUDIO

A condurre l’azienda bresciana Sipar Srl verso un successo internazionale è stato il suo impegno nella ricerca di soluzioni sempre innovative che l’ha portata a conquistare sempre nuovi orizzonti sia a livello di capacità produttiva, che anche a livello di marketing e promozione del suo brand.

Oggi l’azienza è conosciuta a livello globale come leader nella progettazione e produzione di tapparelle di sicurezza e dei componenti collegati alla loro installazione, ma anche di scale, recinzioni, balconi, cancelli e sistemi Jalousie. La sua attitudine alla crescita e al consolidamento della sua offerta ha convinto Sipar a sfruttare anche tutte le opportunità del digitale, scegliendo CommunicAction come partner per l’implementazione di efficaci strategie di marketing su misura.

In occasione del lancio del nuovo catalogo prodotti Sipar, il CA Team ha ideato un piano d’azione specifico per la raccolta di contatti in target che comprendeva la creazione di una landing page convincente, fulcro della campagna di lead generation.

Gli obiettivi del cliente Sipar

La necessità basilare del cliente era quella di promuovere il suo nuovo catalogo raggiungendo una platea il più possibile estesa di potenziali clienti in target con la proposta aziendale.

Ha colto quindi l’occasione di questo lancio per avviare una profittevole campagna di lead generation che portasse alla raccolta di prospect utili da inserire nel database aziendale. La costruzione di un solido e ben profilato elenco di contatti è infatti un obiettivo imprescindibile per ogni impresa, poiché permette di costruire relazioni di fiducia e di creare campagne di comunicazione ad hoc basate sulle reali caratteristiche ed esigenze degli utenti finali.

Se un tempo raccogliere contatti era prerogativa di iniziative quali passaparola, fiere e incontri face to face, oggi è possibile farlo anche attraverso strumenti digitali, sfruttando ad esempio canali come siti web, social networks e e-mail. Una campagna di lead generation ben organizzata è oggi un vero investimento per la crescita di un’impresa. Tra le strategie più utili per l’acquisizione di contatti c’è la creazione di landing pages o squeeze pages, ossia apposite pagine web specificamente finalizzate a convincere gli utenti a rilasciare i loro contatti, attraverso trucchi persuasivi quali l’offerta di contenuti di valore, sconti o vantaggi percepiti dal target come irresistibili.

Per Sipar era ovviamente essenziale capire come promuovere il catalogo verso un pubblico target ben segmentato, in modo da evitare lead poco utili e scarsamente profittevoli e creare invece una lista di prospect su cui campagne promozionali e azioni di lead nurturing potessero fare breccia.

Un lead in target si configura infatti come il primo passo per la costruzione di un funnel di vendita efficace, che conduce il potenziale cliente attraverso un percorso finalizzato all’acquisto: più il contatto è in linea con la proposta aziendale, maggiori sono ovviamente le possibilità di conversione.

Ma come attrarre l’attenzione del pubblico e convincere gli utenti della landing page Sipar a compilare il form dedicato? Attraverso un lead magnet capace di offrire ai contatti in navigazione un contenuto di reale valore.

Proprio questi sono stati gli elementi chiave della digital strategy elaborata dagli esperti CommunicAction.

La strategia adottata dal CA Team

Il piano d’azione studiato da CA Team ha tenuto in considerazione le necessità del cliente e ha inglobato le migliori tattiche di marketing e persuasione funzionali alla conquista dell’obiettivo prestabilito.

Considerato lo svolgimento di un’importante fiera di settore (MADE Expo) a cui SIPAR avrebbe partecipato in concomitanza con l’uscita del catalogo aggiornato, è stato deciso di cogliere l’occasione per creare un magnet di sicuro interesse per gli operatori del settore. MADE Expo è infatti una delle più importanti manifestazioni nel settore dell’architettura e delle costruzioni, che attira ogni anno professionisti, tecnici e aziende in cerca di innovazioni e occasioni di business.

Sipar ha deciso quindi di offrire biglietti gratuiti per la fiera a chiunque avesse effettuato il download del suo catalogo e ha scelto di costruire la landing page proprio attorno all’omaggio offerto agli utenti. Il lead magnet è infatti un elemento centrale nelle strategie di raccolta contatti, poiché riesce a catturare l’attenzione del pubblico e a convincerlo a concedere il suo nome, il suo numero di telefono o il suo contatto email. Insieme all’allettante proposta sono a che state inserite informazioni sul catalogo e sui prodotti realizzabili dall’azienda.

Per aumentare l’engagement della landing page sono state sfruttate anche alcune tra le più performanti tecniche di marketing, come i principi di scarsità e di urgenza: un countdown, infatti, segnava la fine dell’offerta e instillava nei visitatori la paura di perdere un’opportunità, un particolare sempre altamente convincente all’interno delle campagne di marketing. Generalmente, infatti, i consumatori tendono a procrastinare le loro decisioni, mentre l’introduzione di una scadenza precisa dell’offerta contribuisce a velocizzare la reazione degli utenti intenzionati a non lasciarsi sfuggire un potenziale vantaggio.

Infine, per essere certi di raggiungere una profilazione adeguata dei contatti che avrebbero scaricato il materiale Sipar, sono stati utilizzati alcuni altri espedienti chiave, come la richiesta dell’azienda di appartenenza di chi scaricava il catalogo. Inoltre, il flusso di utenti verso la landing page partiva principalmente da campagne di advertising create su Google e piattaforme social come Facebook: le possibilità di profilazione del pubblico degli annunci, hanno permesso di intercettare un’audience estremamente precisa di persone con un probabile forte interesse per i prodotti Sipar.

Un risultato che ha superato le aspettative

Il traguardo raggiunto è stato persino superiore alle attese. I biglietti disponibili sono infatti andati a ruba esaurendosi in sole due settimane ed è stata necessaria una sospensione anticipata dell’attività promozionale. Sono stati nel frattempo raccolti più di 200 contatti in target, oggi estremamente preziosi per l’azienda nell’ottica delle sue future attività di marketing.

I punti chiave della strategia?

  • Lo studio di una tattica di comunicazione particolarmente in linea con il target: un metodo che ha performato particolarmente bene portando a una raccolta di lead profilati in maniera molto precisa. Essenziale per lo scopo è stato l’attento studio del cliente e del settore di riferimento, che ha portato a comprendere le esigenze del target e le leve emotive e razionali sulle quali puntare.
  • L’utilizzo di principi di marketing dalla forte attrattività, come la scarsità, e l’uso concomitante di un lead magnet efficace e soddisfacente per l’audience target, elemento che ha permesso di massimizzare i risultati sia a livello di prestazioni che di tempistiche.
  • Una progettazione della landing page attenta ai più moderni principi dell’UX, dell’UI e del neuro-marketing, con l’obiettivo di offrire un’esperienza fluida e piacevole all’utente finale che vi atterrava. La User Experience ha permesso di capire come ottimizzare i passaggi necessari per il download e rendere il procedimento estremamente fluido per l’utente, mentre invece l’UI Design ha tradotto la user experience immaginata in un’interfaccia funzionale e intuitiva, che facesse vivere all’utente una navigazione fruibile.

I principi di neuromarketing hanno consentito poi di far prendere agli utenti decisioni istintive e apparentemente irrazionali: molti di questi concetti prendono ispirazione dalle classiche armi della persuasione di Cialdini, ma a completare un progetto altamente convincente ci sono anche immagini, grafiche, copy, colori e layout studiati per convertire.

Un case study, insomma, davvero completo e significativo. Anche tu hai un nuovo progetto, prodotto o servizio da promuovere? Contatta il nostro team di esperti e mettiamoci subito al lavoro per realizzarlo!

    Non perdere tempo prezioso!

    Entra subito nel vivo nel processo Business 2 Performance: prenota una consulenza iniziale con la nostra Key Account e scopri in pochi minuti se siamo il partner digitale che stai cercando.

      Iscriviti alla
      CA Letter!

      Una raccolta di news, consigli professionali e aggiornamenti indispensabili per chiunque si affacci all’universo digitale. Attenzione: è riservata a chi ha scelto di muovere il primo passo per fare la differenza.

      Call strategica
      di 30 minuti

      CHIARA RIVETTI

      Consulente digitale
      e Key Account

      •  Tempo di chiamata: 30 minuti
      •  Scopo: concretizzare i tuoi obiettivi

      Questa call fa per te se…

      Vuoi capire quali sono le priorità operative da seguire per entrare nel mondo digitale e performare il tuo business.
      Insieme a Chiara approfondirai le logiche digitali che guidato il settore in cui opera la tua azienda B2B e gli obiettivi che puoi raggiungere. A fine chiamata capirai se il metodo B2P è quello che stai davvero cercando.